IL SOGNO DELLA MERIDIANA

Stanotte guardavo il cielo e ogni stella aveva un cerchio intorno.

L’ottimismo dei sogni, pensavo, mi stava guidando a immaginare uno scherzo del Sole (ieri l’avevo guardato troppo a lungo).
E invece era proprio cosa di stelle.
E se si trattasse di qualcosa di cui tutti sanno, ma rimuovono alla nascita?
Convocata quasi per burla, piccola come sono, osservo i grandi dischi e i loro compimenti silenziosi, e porto addosso il peso di questa scoperta.
Potrei mai diventare messaggero di questa notizia intollerabile? E ricordare che ogni notte la caduta delle stelle oltre l’orizzonte non è nient’altro che un preludio alla scomparsa, oltre la linea del tramonto, per ognuno di loro? Abituati come sono, a sparizioni costanti e ripetute, la fine arriverà più lieve.
Ma le stelle sono fiacche da tempo, si sentono inutili e si affievoliscono.
Proprio stanotte, però, hanno rialzato la testa e, decise, hanno iniziato a disegnare cerchi luminosi, l’una intorno all’altra. Ora volteggiano, roteando come dervisci, e si avvicinano lentamente.
Torno, da brava meridiana, ad aspettare il Sole. Dormite sereni, voi, anche se non sapete che spettacolo state perdendo.
Annunci

18 pensieri su “

  1. Mi piace di questo post il fatto che il genitivo del titolo nasconda un doppio senso. Perché si rimane fino alla fine sospesi nel dubbio se il sogno della meridiana sia qualcuno che sogna, per l’appunto, una meridiana – o il racconto in prima persona di un sogno della meridiana stessa. Solo alla fine viene sciolto l’enigma.
    E, del resto, la meridiana applica alla lettera una frase di Poe: chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte :)

  2. Dyo:
    solo nei sogni… credo, a me è successo così, nel sogno ero convinta di guardare fuori dalla finestra e vedere quei cerchi luminosi.
    Non mi avevano dato sensazioni di allarme, anzi.

    Arimane:
    Da piccola quando leggevo qualcosa di “pauroso” poi la sera speravo di non sognarci sopra.
    E prima di dormire mi concentravo su uno scaccia-incubi: una coperta immaginaria rossa ad esempio mi teneva al riparo dalle volpi che sicuramente sarebbero entrate nella mia stanza durante la notte.

    Tenda Rossa:
    E’ la meridiana a sognare.
    Ma potrebbe essere uno spunto, immaginare chi mai potrebbe sognare di lei.

    Per non sbagliare sogno di giorno e anche di notte.

  3. Sognare è una bellissima cosa…che lo si faccia ad occhi chiusi o ad occhi aperti….permette al tuo io bambino di non smarrire la strada di te.
    Bellissima questa danza armoniosa di stelle.
    Un saluto.
    Giò

  4. Meno male che le stelle si son riprese e hanno trovato questi cerchi luminosi per sognare, che cosa mai potremo sognare noi guardando il cielo se dovessero scomparire dalla sfiducia?

  5. Giò:
    sì, almeno quella è meglio non smarrirla

    Smilla:
    un cielo senza stelle può diventare un foglio bianco, forse

    Giulia:
    difficile rinunciare, sarebbe come sapere fin dall’inizio come si svolgerà la nostra vita. Senza spinte, forse sopravvivenza

    Aitan:
    speriamo non cadano!

    Uno:
    anche tu troppa peperonata?
    :)

    Falcolilla:
    Mi parli di Ipazia, una gran coincidenza!
    Leggevo di lei in questi giorni

  6. Aitan:
    beato te! Con tutte quelle che ho sognato che cadevano …peccato abbia dimenticato di esprimere desideri

    Ipse:
    segno di vita, sembrerebbe (eppure le stelle pulsano verso la fine del loro ciclo di vita :/)

    Noncorrere:
    ma tu fai citazioni
    :O)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...