Un invito a leggere, per chi ancora non lo conoscesse,
il Diario Interinale

 di Usermax
 
Dal n° 18:
L’asfalto del piazzale, con l’alternarsi di pioggia e sole si sfalda sempre di più. Diventa sempre più problematico attraversarlo con le gondole piene di spazzatura, da portare ai cassonetti. Le scatole piene di segatura di plastica, teli rotti, avanzi di cibo e rotoli di estensibile finiti, cascano da ogni parte per le vibrazioni e i sobbalzi. Per percorrere i trenta metri fino al cancello ci si mette così tanto che si rischia di sentirsi accusare di essere lenti e imbranati da qualche dirigente di passaggio.
Come per uno strano destino riservato a coloro che di volta in volta si occupano di questa mansione, capita regolarmente che si alzi un po’ di vento… CONTINUA

Raccolgo e rilancio l’invito di Luca Intona relativo al progetto  della Malastrada.film Même père même mère 

Annunci

5 pensieri su “

  1. Usermax: è difficile raccontare la realtà come riesci a fare tu. Uno magari pensa che è tutto inventato…
    A presto!

    cara cominciare: ;) lo sollevano bene Usermax e Luca Intona con la sua segnalazione, anche se in modo diverso.

    Lord Ninni: eh già, c’è pure chi le respira veramente…
    Un caro saluto a Voi :0)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...