Ma dov’è la Primavera?


Sheep And Tides – Drowning by Numbers – Michael Nyman

Annunci

12 pensieri su “

  1. Ciao grazie per il msg…allora abbiamo in comune la passione per i trafori e per l’asilo! All’asilo io ci sono stato solo 3 gg (di pianto ininterrotto). Allora non scavavo trafori ma mi attaccavo al cancello per sfondarlo…Buona serata e, a proposito del tuo post, ti volevo ricordare che non ci sono più le mezze stagioni! A presto

  2. albolo: vita dura all’asilo: per i primi mesi ero anche stata presa per deficiente: in base al criterio dell’altezza, presumo, mi avevano messa nella classe del secondo anno…

    utente anonimo: sì mi trovo bene in questo posto, dove posso condividere i miei interessi e la passione per la musica e, ehm… lo preferisco al volo (cieco) in parapendio

    L.

  3. Luna ti ho visto con il tuo sguardo distratto il flauto a tracolla e la mamma che urla sempre. Ti ricordi quando ti leggevo l’orlando furioso per farti addormentare? E quei compiti così sofferti, i Sumeri specialmente non volevano entrarti in testa. Eri così bella, così persa nel tuo mondo che qualche volta ho pensato di averti fatto io. Non avere fretta di crescere, e quando disegni quei bei cieli non ascoltare chi ti dice di farli azzurri se tu li vedi gialli. Proteggi sempre tua sorella non lasciarla mai e cerca di andare daccordo con la mamma, ti vuole tanto bene come te ne voglio io anche se non ci vediamo più, ora ti lascio perchè mi viene la malinconia e poi divento noioso. Probabilmente non leggerai mai questo messaggio ma sappi che ti penso sempre.

  4. Miskin: un saluto “in punta di piedi”…

    Anonimo utente dalle gambe spezzate: anche dietro questi blog ci sono persone reali anche se, come nella vita, dietro ad alcuni ci sarà magari solo una (esistenza di) facciata: non sono il parapendio o il rafting sull’Isonzo a fare la differenza: mi ripeterò ma : “Di che hai paura imbecille? Della gente che sta a guardare? Dei posteri per strano caso? Basterebbe una cosa da niente per riuscire ad essere te stesso, con tutte le stupidità attinenti, ma autentico, indiscutibile. La sincerità assoluta sarebbe di per se stessa un documento tale! Chi potrebbe muovere obiezioni? Questo è l’uomo, uno dei tanti se volete, ma uno. Per l’eternità gli altri sarebbero costretti a tenerne conto, stupefatti.”
    (La formula – Buzzati)
    Propongo un sano stop alla polemica, anche perchè quando tocchiamo il tema sincerità ognuno continuerebbe imperterrito per la sua strada (piani paralleli che non si sfiorano?), Toi. Ma rimani il benvenuto per ogni commento e critica, anche perchè, se non ricordo male, scrivi benissimo, tu.
    L.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...