To shoot picturesshoot
Uno dei miei gatti ha terminato la mia fotocamera, in un gesto di ripicca. Dovrò cercarne un’altra, che mi piacerebbe portare sempre con me. Sarà per un desiderio egoistico di trattenere in modo indelebile le  emozioni che mi danno certi luoghi, colori e atmosfere, e per il desiderio di condividerle con qualcuno. Ma le vedrebbe con gli stessi miei occhi?  Con lo stesso mio stato d’animo?

Forse sì.

 “Sparare fotografie”

Quello del fotografare è un atto nel tempo,
nel quale qualcosa viene strappato al suo momento
e trasferito in una diversa forma di continuità.
Si pensa sempre
Che ciò che viene strappato al tempo
Si trovi davanti alla macchina fotografica.
Ma non è del tutto vero.
Fotografare è infatti
un atto bidirezionale:
in avanti
e all’indietro.
Certo, si procede anche “all’indietro”.
Il paragone non è poi tanto stravagante.
Come il cacciatore appoggia il suo fucile,
mira alla selvaggina davanti a lui,
preme il grilletto,
e quando parte il proiettile
viene spinto all’indietro dal contraccolpo, così anche il fotografo viene risospinto
verso se stesso
premendo il dispositivo dello scatto.
Una fotografia è sempre un’immagine duplice:
mostra il suo oggetto
e – più o meno visibile –
“dietro”,
il “controscatto”:
l’immagine di colui che fotografa
al momento della ripresa.
….
Al contraccolpo del cacciatore
corrisponde nella fotografia
il ritratto, più o meno visibile,
di colui che fotografa.
Non vengono fissati i tratti del volto,
bensì il suo atteggiamento,
la sua disposizione verso ciò che gli sta davanti.
La macchina fotografica è dunque un occhio
Che può guardare nel contempo davanti e dietro di sé.
Davanti scatta una fotografia,
dietro traccia una silhouette
dell’animo del fotografo:
ovvero coglie
attraverso il suo occhio
ciò che lo motiva.
Una macchina fotografica vede perciò davanti il suo oggetto,
e dietro il motivo
per cui questo oggetto doveva essere fissato.
Mostra le cose
e il desiderio di esse.
Verso ciò che è davanti assume un atteggiamento,
e altrettanto verso ciò che sta dietro.
(Wim Wenders)

Annunci

5 pensieri su “

  1. E” un discorso difficile questo, far vedere con i propri occhi o sentire con il proprio cuore le cose, le foto, la musica, tante volte ho desiderato far sentire con le mie orecchie (ma direi forse sarebbe piu’ esatto con la mia anima) della musica a qualcuno, far capire cosa provavo, cosa succedeva. Credo sia lo stesso per una foto, e sono anche convinto che sia la grandezza dell’artista a riuscire piu’ o meno a comunicare la gran parte di quello che si scatena all’interno del processo creativo, nello scatto di una foto come in un’ improvvisazione Jazz.
    Poi che meraviglia Mostra le cose ed il desiderio di esse, Wenders sa farlo con i film, con la sua fotografia.
    Ciao
    Q

  2. Sì, Quoyle, è difficile, perchè vorremmo che ascoltassero con la nostra stessa anima, e questo è rarissimo. Con Changeless-Endless, per tornare alla tua musica, non saprei neanche dire tutte le sensazioni che sento, dalla malinconia alla gioia che arriva con discrezione e “trionfa” senza sforzi, leggera e forte. Ma chi la sentirà come me? Ahhhh c’è qualcuno??
    Spero tu stia lavorando sodo e concentratissimo sulla corona :-)
    L.

  3. Sono appassionato di fotografia da tempo memorabile. Ho avuto modo di fare varie riflessioni su cosa sia la fotografia e nelle parole di Wim Wenders trovo espesso in maniera piu’ definita quello che e’ il mio pensiero. Avevo parlato di cio’ qualche giorno fa in un commento ad un blog. Mi ha colpito leggere queste parole.
    Bisogna anche dire che Wim Wenders e’ uno dei miei idoli

  4. E’ bello avere occhi diversi e stesse sensazioni e altre da condividere, e certo che gli occhi di questa immagine sono invidiabili…e incantevoli. Ma io ci posso mettere solo i miei e volentieri lo faccio, per guardare insieme l’orizzonte.

  5. MingusSamba: nel sito di Wenders ci sono alcune sue foto. Ho letto “Una Volta”, dove l’ho scoperto anche scrittore.

    A…nonimo utente: è bello sentire questa vicinanza :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...